Pinot

Visualizzazione del risultato

Pinot spumante metodo ancestrale Torri Cantine

Porta sulla tavola delle grandi occasioni una bottiglia di spumante pinot Rosarubra di Torri Cantine.


Spumante metodo ancestrale. Cosa cambia dal metodo classico?

Il metodo ancestrale veniva utilizzato dai nostri antenati per rendere frizzante vini e spumanti, quindi ha origini di vecchia data, e all’epoca non c’erano tutte le tecnologie presenti oggigiorno.

Per questo lo spumante metodo ancestrale è considerato uno spumante di qualità, ed è molto ricercato, perché conserva il sapore originario e autentico.

Il vino spumante con questo metodo, rispetto ad uno spumante italiano classico rifermenta nella bottiglia con i suoi stessi lieviti indigeni e i suoi zuccheri.

Non c’è un metodo preciso, ogni produttore ha una sua personale ricetta.

Il nostro Pinot spumante Torri Cantine si presente con un colore quasi ramato, mentre all’olfatto si percepisce un profumo di lievito, quasi di pane caldo, e di agrumi e fiori di biancospino.

Pinot spumante torri Cantine, come abbinarlo al meglio

Con una gradazione alcolico di 12,5% vol. il vino spumante abruzzese Torri Cantine è un compagno perfetto per aperitivi o in accompagnamento a stuzzichini.

Ma non solo solo uno spumante per aperitivo. Non sfigurerà neanche in caso di cene importanti a base di pesce

Ovviamente da servire rigorosamente freddo.