Vini Bianchi

Visualizzazione di 1-12 di 34 risultati

Vino bianco bio in Bag in box o bottiglia

| Torri Cantine

Pecorino d’Abruzzo, Passerina, Trebbiano d’Abruzzo e vini spumanti biologici

Bio
Bio
-23%
Bio
Promo
59,90
Bio
Promo
A partire da: 64,90
Bio
Promo
Bio

Vini bianchi biologici abruzzesi

Torri Cantine, con vigneti di 60 ettari di estensione, produce vino bianco biologico, un vino che nasce da una coltivazione priva di utilizzo di sostanze chimiche, che predilige il rispetto della natura.

Vini bianchi fermi:

Pecorino d’Abruzzo: dal colore giallo paglierino con tonalità dorate. Un perfetto equilibrio di freschezza e sapidità. Da servire preferibilmente ad una temperatura di 8-10°, si presta perfettamente nell'accompagnare piatti di pesce con condimenti importanti, come i tipici brodetti marchigiani e abruzzesi. Ma anche con le carni bianche e primi piatti al tartufo nero o ai funghi.

Trebbiano d’Abruzzo: dal colore giallo cristallino con riflessi dorati. Un vino bianco secco dalle note floreali e fruttate. Da servire preferibilmente ad una temperatura di 8-10°, ideale per accompagnare sughi di pesce e condimenti con i frutti di mare, il risotto alla marinara e i passati di verdura e legumi. 

Passerina: dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, risulta piacevolmente aromatico, fresco e dal sapore fruttato. Da servire preferibilmente ad una temperatura di 8-10°, è perfetto per accompagnare piatti di pesce come zuppe, fritto misto, crostacei, orata al cartoccio e primi come carbonara di pesce e gnocchi con gamberi e speck. Si fa apprezzare anche abbinato con secondi più sostanziosi quali carne di maiale e vitello tonnato. La Passerina è infine eccellente da sorseggiare per abbinamenti insieme a pasticcini secchi e crostate di frutta.

Nella nostra selezione, inoltre, potrete acquistare anche spumante Pinot e spumante brut, prodotti con il metodo ancestrale.

La produzione di vino metodo ancestrale è una via di mezzo tra il metodo classico e quello Charmant, in cui viene effettuata una leggera pressatura dell’uva per poter poi estrarre i lieviti presenti sui grappoli, e procedere poi alla fermentazione in acciaio inox a temperatura bassa.