Pasta alla Norma – Vino & Cibo

pasta alla norma

“La pasta alla Norma è uno dei classici della cucina italiana, un primo piatto ricco e sostanzioso che intreccia sapori forti e decisi.

Per far sì che questo piatto possa essere terminato senza forzare il palato ho deciso di abbinare un buon vino bianco, nello specifico una Passerina d’Abruzzo DOC della linea biologica Bakàn Torri Cantine“.

ricetta di Lucia D’Alessio

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g  di rigatoni
  • 1 melanzana
  • 500 ml passata di pomodoro
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 60 g ricotta salata
  • 500 ml olio di arachidi
  • 30 g sale
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino sale grosso

Procedimento

Iniziamo tagliando a cubetti non troppo grandi la melanzana; dopodiché la cospargiamo di sale grosso e lasciamo riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario strizziamo per rimuovere l’acqua in eccesso e in una casseruola facciamo scaldare l’olio d’arachidi e quando sarà ben caldo friggiamo i cubetti per qualche minuto, fino a quando saranno ben dorati. Li disponiamo poi su carta assorbente e saliamo leggermente.

In una padella antiaderente versiamo un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e lo spicchio d’aglio, facciamo cuocere un minuto e aggiungiamo la passata di pomodoro, copriamo e lasciamo cuocere a fuoco medio basso per 20 minuti. A questo punto aggiungiamo le melanzane, saliamo e facciamo cuocere per altri 10 minuti.

Mentre la passata di pomodoro cuoce, in una pentola capiente portiamo ad ebollizione abbondante acqua salata e caliamo i rigatoni che dovranno essere scolati al dente.

Versiamo la pasta nella passata di pomodoro e aggiungiamo metà della ricotta salata grattugiata.

Serviamo il piatto ben caldo con una spolverata di ricotta e con una fogliolina di basilico.

L’abbinamento

Per esaltare maggiormente il sapore della pasta alla norma ho deciso di abbinare un vino bianco sapido e profumato, una Passerina d’Abruzzo DOC della linea biologica Bakàn Torri Cantine.

Un vino giallo paglierino con riflessi verdolini, intenso e persistente all’olfatto con note di pera e frutto della passione.

Al palato risulta fruttato, fresco e piacevolmente aromatico, con una nota pungente sul finale.

Vai alla Scheda Vino.