Brasato di manzo al vino rosso

brasato_vino_rosso

Ricetta di Silvia Monopoli

Il brasato di manzo al vino rosso è un secondo piatto tradizionale che riempie la bocca con il suo gusto ricco di personalità. Un brasato che rientra nei grandi classici della cucina italiana, perfetto per il pranzo della domenica in famiglia o una cena speciale tra amici.

La sua preparazione non è affatto complessa ma richiede una lunga marinatura, con ottimo vino e le giuste spezie e infine procedere ad una lunga e lenta cottura.

Ingredienti per 4 persone

  • 800 gr di polpa di manzo
  • 400 gr di vino rosso
  • 1 cipolla grande bianca
  • 2 carote medie
  • 1 costa grande di sedano
  • 4 cucchiai d’olio extravergine
  • 2 cucchiai di pomodoro concentrato
  • 3 chiodi di garofano
  • 3 foglie di alloro
  • 1 cucchiaio di farina
  • pepe in grani
  • sale qb

Preparazione

In una ciotola abbastanza ampia sistemate la carne con il sedano e la carota tagliati a tocchetti, la cipolla mondata, tagliata in quarti e steccata con i chiodi di garofano. Aggiungete il vino rosso, le foglie di alloro e lasciate insaporire per una notte.

Scolate la carne, asciugatela, infarinatela e fatela rosolare in una casseruola con i cucchiai di olio, unite i 2 cucchiai di concentrato di pomodoro, le verdure e il vino della marinata filtrato.

Abbassate a fiamma lentissima, salate e coprite lasciando cuocere per circa 3 h e mezzo circa, fino a quando la carne non risulterà morbida.

A cottura ultimata scolate la carne e tenetela in caldo mentre frullate il fondo di cottura.

Servite il brasato al vino rosso a fette con la sua salsa accompagnandolo con delle patate al forno e un bicchiere di Cerasuolo d’Abruzzo della linea biologica 4 Venti Torri cantine.

Vai alla Scheda Vino.